Sezione Aiuto alla condotta strategica

La Sezione Aiuto alla condotta strategica (SACS) è responsabile dell’allestimento dei rapporti programmatici e di attività del Consiglio federale e assicura la formazione dell’Amministrazione federale in materia di gestione delle crisi.

Pianificazione e individuazione precoce

In collaborazione con i dipartimenti la SACS redige il programma di legislatura del Consiglio federale e i relativi obiettivi annuali. Al fine di preparare il programma di legislatura la SACS coordina un rapporto indirizzato al Consiglio federale con i contributi di specialisti nazionali e internazionali sulle sfide a lungo termine. Inoltre, la SACS analizza costantemente le tendenze globali che presentano un potenziale di crisi strategica a medio termine per la Svizzera (individuazione precoce delle crisi) e il loro effetto sulla pianificazione politica (analisi della situazione e del contesto). 

Strumenti per il rendiconto

Ogni anno la SACS redige in collaborazione con i dipartimenti il rapporto del Consiglio federale sui principali temi della sua gestione. La Sezione verifica inoltre la conformità di tutti gli affari del Consiglio federale con la sua politica globale ed effettua un controlling dei mandati del Consiglio federale e del Parlamento.

Gestione delle crisi

La SACS offre ai dipartimenti le seguenti prestazioni nel settore della gestione delle crisi:

  • sostegno logistico e metodologico nonché assistenza nel caso di crisi sovradipartimentali
  • formazione in materia di gestione delle crisi

La SACS pianifica, conduce e valuta inoltre gli esercizi di condotta strategica (ECS).

Conferenza dei Segretari generali

La SACS accompagna la Conferenza dei Segretari generali e ne gestisce la segreteria. 

Ulteriori informazioni

Contatto

Segreteria

+41 58 462 37 55

Stampa contatto

https://www.bk.admin.ch/content/bk/it/home/la-cancelleria-federale/organizzazione-della-cancelleria-federale/sezione-aiuto-condotta-strategica.html