Organizzazione del progetto

In qualità di committente del progetto, il Consiglio federale ha ricevuto dal Parlamento il mandato di introdurre gradualmente il voto elettronico. La Cancelleria federale, che è stata incaricata della sua attuazione, ha affidato la realizzazione del progetto alla Sezione dei diritti politici, la quale ha istituito un team di progetto composto di quattro collaboratori e diretto da un responsabile incaricato della gestione operativa e tecnica. La Cancelleria federale è responsabile della procedura di autorizzazione nell’ambito di scrutini federali e del coordinamento di progetti cantonali. 

 

Organi

Il comitato direttivo VE esamina le proposte strategiche della Cancelleria federale nell’ambito del progetto prima che siano presentate al Consiglio federale o al Parlamento. Il comitato direttivo, composto da undici membri, è diretto dal cancelliere della Confederazione. Vi sono rappresentati in seno alla Confederazione:

  • il cancelliere della Confederazione
  • l’incaricato per la direzione informatica della Confederazione
  • il direttore dell’Ufficio federale di giustizia
  • il delegato federale alla cibersicurezza
  • il capo della sezione dei diritti politici

Gli altri sei seggi sono occupati dai Cantoni. I membri della Conferenza dei cancellieri di Stato designano i rappresentanti dei Cantoni nel comitato direttivo VE.

Il comitato direttivo VE, che si compone del team di progetto VE e dei rappresentanti dei Cantoni, controlla l’attuazione del catalogo di misure. I Cantoni che hanno già introdotto il canale di voto elettronico o che hanno previsto uno scadenziario vincolante per la sua introduzione possono far parte del comitato direttivo. 

 
https://www.bk.admin.ch/content/bk/it/home/diritti-politici/e-voting/organizzazione-del-progetto.html