Esigenze del diritto federale

Basi legali

I criteri per i test di voto elettronico sono regolate nella legge (art. 8a LDP) e nell'ordinanza sui diritti politici (art. 27a segg. ODP) così come nell'Ordinanza della Cancelleria federale concernente il voto elettronico.


Revisione delle basi legali 2018

Il 27 giugno 2018 il Consiglio federale ha preso atto della revisione dell’ordinanza della CaF concernente il voto elettronico (OVE). La modifica dell’ordinanza, che entrerà in vigore il 1° luglio 2018, prevede che per i futuri sistemi che presentano la caratteristica della verificabilità completa il codice sorgente debba essere pubblicato prima del loro primo impiego. La pubblicazione di informazioni servirà a rafforzare la fiducia dell’opinione pubblica nei sistemi di voto elettronico. Da un canto le cerchie specializzate avranno la possibilità di convincersi della sicurezza e della qualità dei sistemi e, dall’altro, le autorità potranno apportare per tempo i miglioramenti necessari nel caso in cui specialisti esterni constatassero delle carenze.


Revisione delle basi legali 2014

Le disposizioni dell'ODP concernenti il voto elettronico sono stati in fase di revisione. Un'indagine conoscitiva ha avuto luogo tra aprile e luglio 2013. La Cancelleria federale sta inoltre elaborando una propria ordinanza sul voto elettronico. Anche questa è stata sottoposta a indagine conoscitiva tra maggio e luglio 2013. Complessivamente sono state inoltrate 35 prese di posizione concernenti l'ODP che trovate nei documenti seguenti. 


Cataloghi di requisiti

La Cancelleria federale, in accordo con il gruppo di lavoro composto da rappresentanti federali e cantonali, ha sviluppato cataloghi di requisiti vincolanti per lo svolgimento di prove di voto elettronico. Detti cataloghi servono per concretizzare le basi legali. Attualmente, vi sono tre cataloghi di requisiti:


https://www.bk.admin.ch/content/bk/it/home/diritti-politici/e-voting/condizioni-per-le-prove-di-voto-elettronico.html