Iniziative popolari

Le iniziative popolari non sono promosse dal Parlamento e dal Consiglio federale, ma dai cittadini, Esse sono considerate uno dei pilastri della democrazia diretta. La Cancelleria federale garantisce il corretto svolgimento delle iniziative popolari, dalle prime fasi sino alla votazione popolare.

Coronavirus: le firme potranno essere nuovamente raccolte a partire dal 1° giugno 2020

L’ordinanza concernente la sospensione dei termini per le domande di referendum e le iniziative popolari federali (RS 161.16) ha effetto fino al 31 maggio 2020. Fino a quella data, i termini per la raccolta delle firme e di trattazione di tutte le iniziative popolari e di tutti i referendum facoltativi sono congelati, la raccolta delle firme è vietata e i servizi responsabili non rilasciano certificati di eleggibilità degli elettori. I termini riprenderanno a decorrere dal 1° giugno 2020 e le firme potranno essere nuovamente raccolte a partire da tale data. Anche la raccolta su suolo pubblico è in principio nuovamente autorizzata, a condizione che si disponga di un piano di protezione (vedere sotto).

 
 

Piano di protezione standard: raccolta delle firme su suolo pubblico

La raccolta delle firme sul suolo pubblico è autorizzata dal 1° giugno 2020 a condizione che si disponga di un piano di protezione. I comitati o gli organizzatori di una raccolta di firme sono tenuti a elaborare il piano e a garantirne l’osservanza. La CaF ha elaborato un piano di protezione standard di cui i comitati possono avvalersi quale base.

 

Iniziative popolari passate e presenti

Per quali iniziative vengono attualmente raccolte le firme? Quali iniziative sono riuscite? Quali iniziative sono state oggetto di una votazione e quando? Quali iniziative sono state accettate dal popolo e dai Cantoni? Trovate tutte le risposte nella banca dati della Cancelleria federale, che fornisce numerose informazioni sulle iniziative popolari presentate dal 1891 a oggi.  

I compiti della Cancelleria federale

La Cancelleria federale accompagna i promotori nella prima fase del processo, effettuando un esame preliminare per convalidare il titolo e le liste di firme del comitato d’iniziativa. Le liste vengono depositate in Cancelleria federale per il conteggio finale dopo che le firme sono state raccolte e controllate dai comuni. La Cancelleria federale pubblica inoltre la decisione che attesta la riuscita dell’iniziativa, se sono state raccolte 100 000 firme valide entro 18 mesi.

Spiegazioni sulle iniziative popolari

Con lo strumento dell’iniziativa popolare i cittadini possono chiedere una modifica della Costituzione federale. Come funziona questo strumento? Chi può firmare le liste? Sul sito ch.ch trovate maggiori informazioni e spiegazioni sulle iniziative popolari.

Ulteriori informazioni

Documenti

Procedura concernente il deposito di iniziative popolari

Procedura concernente l'attestazione del diritto di voto

https://www.bk.admin.ch/content/bk/it/home/politische-rechte/volksinitiativen.html